ECPI

Nuovi studi confermano la crescita del mercato degli investimenti sostenibili

novembre 6, 2017admin2017 ITA, News0

Diverse ricerche, condotte negli ultimi sei mesi, hanno confermato ancora una volta la crescita e la diffusione degli investimenti sostenibili nel mondo e anche in Italia.

In particolare ecco alcuni dei risultati delle ricerche condotte da CFA Institute su 1.500 portfolio manager nel mondo, da Research Plus su oltre 20.000 investitori privati e da Coredata Research su 500 investitori istituzionali.

  • I fattori sociali, ambientali e di governo societario aumentano il loro peso nell’analisi finanziaria
  • Nei Paesi EMEA si registra il picco di interesse sull’integrazione dei parametri di sostenibilità
  • Donne e Millennials guidano la classifica degli investitori sostenibili
  • Il traino all’integrazione dei parametri ESG nel processo di investimento è, a livello mondiale, la richiesta da parte del cliente
  • Il traino all’integrazione dei parametri ESG nel processo di investimento è, a livello mondiale, il collegamento dimostrato tra Esg e performance finanziarie (gestione del rischio)
  • Gli investitori italiani sono consapevoli che gli investimenti sostenibili possono avere un impatto positivo e al contempo generare migliori rendimenti
  • Fondi pensione, assicurativi e fondazioni nel mondo hanno aumentato la propria esposizione agli investimenti sostenibili negli ultimi cinque anni e prevedono un ulteriore aumento nel prossimo lustro

A questo si aggiunge il lavoro fatto in sede europea dove la Commissione Europea propone che ESA (European Supervisory Agencies) integri i fattori di richio ESG nel proprio lavoro.

Clicca qui per leggere l’approfondimento a cura di ECPI.

Fondapi seleziona due gestori per tre mandati azionari con indici ECPI

ottobre 18, 2017admin2017 ITA, News0

Il Consiglio di amministrazione di Fondapi (Fondo pensione complementare per i lavoratori delle piccole e medie imprese) ha avviato una selezione per l’assegnazione di tre mandati di gestione, per i comparti Prudente e Crescita, da affidare a due gestori azionari.

I benchmark selezionati sono:

Comparto Prudente:
– 100% Azionario Sostenibile Globale Paesi Sviluppati (unhedged): ECPI Global Developed ESG best-in-class equity Net Return (ticker: GALPHBCN Index)

Comparto Crescita:
– 50% Azionario Sostenibile Euro: ECPI Euro ESG best-in-class equity Net Return (ticker: GALPBCEN Index)
– 50% Azionario Sostenibile Globale Paesi Sviluppati ex Euro (unhedged): ECPI Global Developed ex Euro ESG best-in-class equity Net Return (ticker: GALPBCNN Index).

Per i documenti del bando clicca qui.

Indici ECPI per il nuovo fondo sostenibile di UBI PRAMERICA

ottobre 11, 2017admin2017 ITA, News0

Gli indici ECPI Euro Ethical Corporate Bond Index e ECPI Euro Ethical Equity compongono il benchmark del nuovo prodotto sostenibile UBI PRAMERICA BILANCIATO ETICO.

Il nuovo prodotto va a completare l’offerta sostenibile di UBI PRAMERICA che si compone di altri 3 fondi che utilizzano anch’essi i benchmark ECPI.

L’indice ECPI per investire circular – ETicaNews

ottobre 6, 2017admin2017 ITA, News0

Gli asset della circular economy sono oggi una opportunità tangibile per chi è alla ricerca di una gestione di investimento responsabile (Sri, socially responsible investing). Dal punto di vista operativo, è possibile individuare settori e società che consentono di prendere posizione sulla nuova frontiera della sostenibilità circolare. In tale ambito, Ecpi, società che dal 1997 fornisce strumenti di consulenza sui fattori environmental, social e governance (Esg), ha creato l’Ecpi Circular Economy Leaders Equity, un indice che offre agli investitori un’esposizione ai settori maggiormente reattivi ai vantaggi derivanti dall’adozione di modelli di economia circolare, e alle società che meglio sono riuscite a tradurre i principi dell’economia circolare in pratiche di business.

I PRESUPPOSTI MACRO

Dal punto di vista macroeconomico, il concetto di Economia Circolare ha assunto nel corso degli ultimi anni un’importanza fondamentale nel dare una risposta alla crisi del modello tradizionale lineare, basato cioè su uno schema che prevede l’estrazione delle risorse, la loro lavorazione, il consumo di beni e servizi prodotti e il loro relativo smaltimento (take–make–dispose). Un sistema che si basa sull’economia circolare, invece, può consentire di diminuire lo spreco di risorse non più illimitate, data la crescita esponenziale nella loro domanda, in quanto prevede che tutte le attività, a partire dall’estrazione e dalla produzione, siano organizzate in modo che i rifiuti diventino risorse per nuovi cicli produttivi.

I PRESUPPOSTI FINANZIARI

L’economia circolare rappresenta, a giudizio di Ecpi, la nuova frontiera della Sostenibilità e un cambiamento di paradigma tale da caratterizzarla come un Megatrend, con il quale le economie avanzate ed emergenti si dovranno sempre più confrontare. La significatività e la rilevanza delle pratiche “circolari” adottate dalle aziende, spiegano gli analisti della società di consulenza, potrebbero anche non risultare evidenti oggi, ma sono da considerarsi per la loro importanza predittiva del cambiamento in corso. Di conseguenza, è ipotizzabile che le aziende che per prime adottano o hanno adottato alcune pratiche o modelli di business circolari saranno quelle che più di altre potranno beneficiarne nel medio periodo, quando aumenterà la penetrazione dei nuovi concetti.

L’INDICE/ LE PERFORMANCE

Da questi presupposti è nato l’indice l’Ecpi Circular Economy Leaders Equity, espresso in euro con ribilanciamento semiannuale. Nel confronto con il Msci World Index, tra il 31 dicembre 2010 e il 23 maggio 2017, l’indice Ecpi evidenzia un andamento migliore a 1, 3 e 5 anni. La volatilità annualizzata è allineata, mentre il paniere del provider italiano registra un max drawdown inferiore a quello del benchmark (scarica il report al 23 maggio).

L’INDICE/ LA COSTRUZIONE

L’indice è costruito partendo da un Universo Iniziale, al quale sono applicate selezioni progressive che portano al paniere finale. Come Universo Iniziale di riferimento, ricomprendendo l’adozione di principi tipici della Circular Economy nel più ampio e generale concetto di Sostenibilità, è stato scelto l’indice Ecpi Global Developed Best in Class che è composto da circa 560 società globali (Global Developed Markets).

Da questo Universo Iniziale sono poi state selezionate le società aventi un rating Esg uguale o superiore a E+ (VEDI TABELLA 1). Gli obiettivi dello screening di sostenibilità, spiegano gli analisti, possono essere riassunti in: 1) riduzione del tail risk; 2) riduzione del rischio reputazionale. In ogni caso, l’intento generale è quello di assicurare che l’Universo Investibile abbia un profilo di sostenibilità positivo (rating minimo E+).

TABELLA 1

Successivamente allo screening, Ecpi ha selezionato (Selezione Positiva) i settori più esposti al tema della circolarità (VEDI TABELLA 2) o perché “naturalmente” circolari o perché sono quei settori che possono maggiormente beneficiare dall’adozione di pratiche e modelli di business tipici dell’economia circolare (es. Settori industriali energivori o ad alto uso di materie prime “finite”). Dalla selezione sono state escluse le società coinvolte nella produzione di armamenti nonostante la presenza di aspetti di circolarità.

TABELLA 2 

Infine, all’interno di ciascun settore Ecpi ha individuato quelle società che meglio e più di altre hanno adottato pratiche e modelli di business tipici dell’economia circolare in base all’analisi approfondita di informazioni pubbliche disponibili condivise attraverso siti aziendali, annual reports, sustainability reports, comunicati stampa etc. L’assunto, ribadiscono gli analisti Ecpi, è che le aziende che per prime adottano alcune pratiche o modelli di business circolari saranno quelle che più di altre potranno beneficiarne nel medio periodo, quando si sarà affermato il sistema circular.

Aletti intervistata da ETicaNews sul nuovo fondo sostenibile Megatrend

ottobre 4, 2017admin2017 ITA, News0

Francesco Betti, intervistato da ETicaNews, parla dell’approccio di Aletti Gestielle alla sostenibilità, in occasione del lancio del fondo Gis Cedola Risk Control Megatrend che usa l’indice ECPI Global Megatrend 100.

“Per il dg di Aletti Gestielle la finanza Sri può diventare mainstream, grazie alla visione a lungo termine e alla capacità di ridurre i rischi. C’è ancora da fare sul fronte dell’industria, che «deve ancora sviluppare un modello interpretativo e di misurazione»”, afferma nell’intervista.

Per leggere l’intervista completa clicca qui.

Plus24 intervista ECPI sui megatrend

agosto 6, 2017admin2017 ITA, News0

Plus24 ha intervistato Michele Calcaterra, CEO di ECPI Group, sul tema dei megatrend.

Clicca qui per leggere l’articolo.

Aletti Gestielle sceglie ECPI per nuovo Fondo Megatrend

giugno 28, 2017admin2017 ITA, News0

L’indice ECPI Global Megatrend 100 è stato selezionato da Aletti Gestielle SGR per un nuovo prodotto, Gis Cedola Risk Control Megatrend.

L’indice seleziona i 100 titoli a maggior capitalizzarione e liquidità all’interno della selezione tematica di ECPI all’interno dei 4 megatrend: Cambiamenti Climatici, Scarsità di Risorse, Mercati Emergenti, Dinamiche Demografiche e Sociali.

Indice ECPI sull’Economia Circolare – Intervista di AVVENIRE

maggio 30, 2017admin2017 ITA, News0

ECPI ha appena lanciato un indice con 50 società che credono nell’Economia Circolare, cioè nell’efficiente uso delle risorse, nel loro riutilizzo e riciclo: ECPI CIRCULAR ECONOMY LEADERS.

Per leggere l’articolo completo, clicca qui.

«Fondi pensione in piena sfida Esg» – intervista di EticaNews

marzo 15, 2017admin2016 ITA0

Per leggere l’intervista sul mondo dei fondi pensione e la sostenibilita, clicca qui.

 

UBI SICAV SOCIAL 4 FUTURE: raccolta raggiunge i €400 mln

gennaio 25, 2017admin2016 ITA, News0

Ubi Sicav Social 4 Future, il comparto di tipo bilanciato obbligazionario gestito da UBI Pramerica, dopo il secondo round di collocamento ha raggiunto 400 milioni di euro di sottoscrizioni.

ll comparto sostenibile usa come benchmark l’indice ECPI Euro Ethical Corporate Bond per la parte obbligazionaria e ECPI Global Megatrend 100 Equity per la parte azionaria.

Clicca qui per conoscere l’offerta di ECPI.

Click here to read all ECPI news
AFFILIATIONS
SEGUICI